Avvocato condannato per reato fiscale, difesa annuncia ricorso in Appello

 

AOSTA. Presenterà appello Edoardo Valente, l'avvocato del foro di Aosta condannato a un anno e sei mesi di reclusione (pena sospesa) per l'accusa di aver evaso l'Irpef. In una nota, il legale che lo difende Giacomo Francini spiega infatti di attendere «le motivazioni della sentenza» e che «la vicenda merita sicuro appello».

«Si giunge al processo - commenta l'avvocato - in una situazione ondivaga riguardo alle asserite evasioni Irpef e Iva: la G.d.F. aveva formulato delle ipotesi, poi non tutte riprese dalla Agenzia delle Entrate e in maggior parte disattese dalla Commissione Tributaria, si è poi pervenuti ad un'archiviazione in sede penale». Continua Francini: «per lo stesso fatto di cui all'archiviazione, oggi (ieri per chi legge, ndr) l'avvocato Valente viene assolto dall'asserita evasione Iva e viene invece condannato per un'evasione Irpef di poche migliaia di euro al di sopra della rilevanza penale del fatto. Infatti, la perizia disposta dal Tribunale, nel peggiore dei quattro scenari rappresenta ipotizzava un superamento del soglia di rilevanza penale di 6.000 euro circa, andando così a smentire l'ipotesi accusatoria che si attestava su un superamento di oltre 80.000 euro rispetto ad un ipotizzata imposta evasa per 131.000 euro».

Infine «oltre a quanto ritenuto nell'elaborato peritale, in udienza sono stati offerti ulteriori clementi che ad avviso della difesa riportavano il comportamento fiscale addebitato in un campo di totale irrilevanza penale».

 

redazione

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it