Escursionista russa dispersa sul massiccio del Monte Rosa

 

AOSTA. Una escursionista russa risulta dispersa sul massiccio del Monte Rosa, nella zona del ghiacciaio del Lys. Le ultime notizie della donna risalgono al pomeriggio di ieri quando è uscita dal rifugio Margherita con le ciaspole. Una guida alpina l'ha notata attraversare un ghiacciaio in direzione Zermatt e le ha consigliato di cambiare itinerario visto l'atteso peggioramento della situazione meteo, indirizzandola verso il rifugio Mantova. Al Mantova però l'escursionista non è mai arrivata.

Non è escluso che la donna si sia diretta verso altre rifugi come il Balmenhorn o la capanna Gnifetti. In tarda mattinata il Soccorso alpino valdostano ha intrapreso una missione via terra nella zona, ma nel pomeriggio le operazioni sono state sospese a causa del maltempo e della scarsa visibilità in quota.

La nebbia e le nubi hanno impedito i sorvoli dell'elicottero. Domani, se le condizioni meteo lo consentiranno, è prevista una ricognizione aerea.

 

Marco Camilli

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it