Concorso Usl "truccato", indagato il primario di Ginecologia


Livio Leo, primario all'ospedale Beauregard, sospettato di rivelazione di segreto e abuso d'ufficio

Livio LeoAOSTA. Il primario di Ostetricia e Ginecologia dell'ospedale Beauregard, Livio Leo, è indagato dalla procura di Aosta per rivelazione di segreto d'ufficio e per abuso d'ufficio. Secondo quanto riportato dall'Ansa Valle d'Aosta, l'inchiesta riguarda il contestato concorso di ginecologia dell'Azienda Usl.

Stando a quanto emerso dalle indagini condotte dalla Guardia di finanza di Aosta e coordinate dal pm Luca Ceccanti, Leo avrebbe rivelato il contenuto dei quiz della prova ai candidati che venivano dalla zona di Novara, di cui il primario è originario, con l'evidente scopo di favorirne l'assunzione.

Le presunte anomalie del concorso erano state segnalate dalla consigliera regionale Emily Rini, all'epoca assessore all'Istruzione e Cultura.

«Confido - commenta Rini - nell'operato della magistratura e mi auguro che su questa vicenda venga fatta piena luce, anche e soprattutto in riferimento a eventuali responsabilità».



Marco Camilli

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it