Stalking, aostano colpito da misura cautelare


Avrebbe pedinato, aggredito verbalmente e perseguitato l'ex moglie e il compagno

poliziaAOSTA. Pedinamenti, aggressioni verbali, messaggi minacciosi, comportamenti persecutori anche sul luogo di lavoro sono le accuse rivolte ad un cittadino italiano residente ad Aosta ritenuto responsabile di stalking. Nei confronti dell'uomo la Squadra mobile ha eseguito un'ordinanza di divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati abitualmente dalle persone offese, ovvero la sua ex moglie ed il nuovo compagno della donna.

Secondo quanto riferito dalla Questura aostana l'uomo ha «cagionato nella donna e nel suo nuovo compagno un grave e perdurante stato di ansia e di paura». Le indagini effettuate «hanno permesso di raccogliere gli elementi di prova indispensabili per l'adozione della misura cautelare».



M.C.

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it