Brissogne, Osapp: feriti due poliziotti penitenziari aggrediti da detenuto


Il segretario Beneduci: è l'ennesimo episodio di violenza

CarcereBRISSOGNE. Ancora un episodio di violenza all'interno delle mura della casa circondariale di Brissogne. Il sindacato Osapp riferisce che ieri, 10 settembre, all'ingresso in cella di un «agente della polizia penitenziaria per la verifica della integrità delle inferriate alle finestre», un detenuto straniero ha «scagliato con forza uno sgabello, colpendo l'addetto del corpo per poi tentare di aggredirlo. E' poi intervenuto in soccorso del primo un altro poliziotto penitenziario e dal parapiglia che ne è seguito i due». Entrambi hanno dovuto far ricorso a cure mediche.

«Si tratta dell'ennesimo episodio di violenza in danno di appartenente alla polizia penitenziaria», sottolinea il segretario generale del sindacato di polizia penitenziaria, Leo Beneduci.

I fatti sono avvenuti nella «sezione detentiva aperta denominata A2 del carcere di Aosta - Brissogne e che di fatto risulta da tempo pressoché in balia degli appartenenti alla popolazione detenuta».

 

C.R.

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it