All'esame per la patente con telecamere nascoste: in due a processo ad Aosta


Sotto accusa due uomini sorpresi a barare alla prova teorica

patenteAOSTA. Avevano provato a superare l'esame teorico della patente di guida B facendosi suggerire da complici le risposte corrette. Muniti di cuffie e mini telecamere nascoste si sono così presentati alla prova svolta ad Aosta aspettando di ricevere i suggerimenti dall'esterno, ma sono stati colti sul fatto. Ora dovranno rispondere in tribunale ad Aosta di concorso in truffa e falso ideologico.

I fatti risalgono ad un anno fa. I due accusati sono cittadini indiani di 42 e 32 anni residenti a Bellinzago (provincia di Novara) e San Paolo (Brescia) che hanno finto di risiedere a Saint-Vincent per potersi iscrivere ad una scuola guida della Valle d'Aosta, regione in cui - secondo la loro versione - era stato detto loro che avrebbero potuto superare l'esame.

I due imputati hanno chiesto la "messa alla prova", seguire cioè un percorso di riabilitazione che estingua completamente il reato senza andare in carcere.

I complici suggeritori invece non sono stati identificati.

 

M.C.

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it