Nulla osta ai funerali della ragazzina francese morta sulle piste da sci di Cogne

TribunaleAOSTA. Potrà tornare nella sua città natale Elisa Virginie Degregori, la tredicenne morta lunedì scorso sulle piste da sci di Cogne. Il pm Introvigne ha concesso il nulla osta per il trasferimento della salma della giovane di Nantes arrivata in Valle d'Aosta con la famiglia per una vacanza sulla neve.

L'autopsia effettuata dal medico legale ha confermato che la morte è stata provocata dai gravi traumi che la ragazzina ha riportato scontrandosi probabilmente con un albero oppure una roccia pochi metri fuori dalla pista numero 2.

Al momento dell'incidente la giovane stava sciando con la sorella e il maestro Daniele Gradizzi. Quest'ultimo è ora sotto indagine insieme al direttore delle piste, Denis Lanaro, nell'inchiesta per omicidio colposo aperta dalla procura di Aosta.

Gli inquirenti hanno inoltre sequestrato l'attrezzatura da sci presa a noleggio per valutare la regolarità dell'omologazione del materiale e in particolare del casco.

 

 

Marco Camillli

 

 




Pin It
© 2020 Aostaoggi.it