Trovato morto l'escursionista disperso sul Monte Rosa

crepaccio

AOSTA. È stato ritrovato senza vita l'escursionista di Novara quarantaquattrenne disperso da domenica scorsa sul massiccio del Monte Rosa.

Oggi le squadre del Soccorso alpino valdostano e piemontese e del Sagf della Guardia di finanza sono riuscite ad invididuare una traccia nella neve vicino ad un crepaccio nei pressi del Col del Lys (4.151) al confine tra Valle d'Aosta, Piemonte e Svizzera. Verso le ore 16.30 l'individuazione del corpo che giaceva ad una trentina di metri di profondità.

La salma è stata recuperata e consegnata alle autorità.

"Si è trattato - sottolinea la Centrale unica del soccorso valdostana - di un'operazione complessa a causa delle condizioni meteorologiche proibitive per vento e freddo e della quota elevata risolta grazie alla sinergia tra Soccorso alpino e speleologico piemontese, Soccorso alpino valdostano e Soccorso alpino della Guardia di finanza".

 

 

 

 

Marco Camilli

 

 



Pin It
© 2020 Aostaoggi.it