Rimangono critiche le condizioni della guida alpina Sappa

AOSTA. Rimangono critiche le condizioni della guida alpina Gianfranco Sappa, 61 anni, precipitato sul massiccio del Monte Bianco lo scorso giovedì.

L'uomo è ancora ricoverato in terapia intensiva all'ospedale di Ginevra, dove sono giunti i suoi due figli. I medici hanno diagnosticato un politrauma. 

Sappa è rimasto ferito in un incidente che è costato la vita alla sua compagna, Giuditta Parisi di 47 anni. È possibile che i due siano precipitati lungo il versante francese della montagna a causa del cedimento di un ancoraggio o della rottura della corda durante la discesa. Le indagini della Gendarmerie sono in corso.

 

 

 

 

M.C.

 

 

 

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it