Ruba bottiglie di vino pregiato, denunciato dai carabinieri di Verrès

Il furto in abitazione scoperto dopo il rientro dalle vacanze

 

 

AOSTA. Un trentacinquenne di origine rumena, B.I., è stato denunciato dai carabinieri di Verrès per furto.

I militari sono riusciti a recuperare solo una parte della refurtiva: il resto è stato probabilmente bevuto. Sì, perché l'uomo è accusato di aver rubato 33 bottiglie di un pregiato vino acquistato in Toscana, del valore di 700 euro, dalla cantina di un'abitazione di Challand-Saint-Victor approfittando dell'assenza dei proprietari che si trovavano in vacanza fuori Valle. Solo al loro rientro è stata fatta l'amara sopresa ed è scattata la denuncia.

Il trentacinquenne, un falegname che lavora nei cantieri edili già noto alle forze dell'ordine, è stato smascherato da un amico della vittima del furto che lo ha notato portarsi in cantiere un panino e una delle bottiglie di vino rubate. L'uomo, spiegano i carabinieri, ha poi confessato.

 

M.C.

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it