Furti nei ristoranti di Aosta, una condanna e un patteggiamento

Riconosciuti colpevoli un aostano dfi 32 anni e la compagna 23enne

 

Tribunale di AostaAOSTA. Si chiude con una condanna e un patteggiamento il processo di primo grado ad Aosta nei confronti di due persone accusate dei furti avvenuti a gennaio di quest'anno in cinque ristoranti del capoluogo.

Sotto accusa il trentaduenne aostano Andrea Ammendolia, condannato a 3 anni di reclusione con rito abbreviato dal gup Davide Paladino, e la compangna ventitreenne Nadia Mamjoud, che ha patteggiato 18 mesi.

I carabinieri avevano sorpreso Ammendolia nel centro di Aosta a fine gennaio con attrezzi da scasso. In casa i militari hanno trovato parte della refurtiva - diversi generi alimentari rubati, poi restituiti ai ristoranti. Mamjoud è stata riconosciuta grazie alle immagini delle videocamere della sorveglianza.

 

M.C.

 

 

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it