Lei ritratta, lui assolto dall'accusa di lesioni e minacce

La donna potrebbe essere accusata di falsa testimonianza

AOSTA. Un 43enne di Verrayes, Abdel Guzman Moronta Dangilo, è stato assolto dal Tribunale di Aosta dall'accusa di lesioni aggravate e minacce nei confronti della compagna.

A scagionarlo è stata la testimoninanza della presunta vittima, che oggi in aula ha ritrattato affermando di non essere stata picchiata bensì di essersi ferita cadendo dalle scale. «Ero stata fraintesa dai carabinieri», ha detto la donna che rischia ora un'accusa per falsa testimonianza. Il giudice ha disposto di trasmettere gli atti alla Procura.

 

redazione

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it