Bimba travolta sulle piste, archiviate le accuse per il maestro di sci

 

Il gip ha accolto la richiesta del pm Longarini

AOSTA. Il giudice per le indagini preliminari Maurizio D'Abrusco ha accolto la richiesta di archiviazione per Bruno Thedy, il maestro di sci coinvolto nella vicenda della bambina milanese di 3 anni morta nel marzo 2014 travolta da un altro sciatore. Il fascicolo aperto nei suoi confronti era per omicidio colposo.

La baby sciatrice faceva parte di un gruppo di bambini seguiti dal maestro di sci. E' stata investita dietro ad un dosso segnalato sulla pista di Weissmatten da un ragazzo di 17 anni di Chieri che attualmente beneficia della sospensione del processo con messa alla prova.

Il pm Longarini aveva chiesto l'archiviazione del fascicolo di Thedy già lo scorso dicembre, ma i legali della famiglia si erano opposti. L'istanza è stata ripresentata dopo le ulteriori indagini svolte sulla tragedia.
M.C.

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it