Alpinista comasco morto sul Cervino ritrovato dopo 20 anni

 

Il corpo di Andrea Villa scoperto durante le ricerche di un turista scomparso

soccorso-alpinovdaAOSTA. Di Andrea Villa, 27enne di Serra Comasco (Como), non si avevano più notizie dal 29 luglio di venti anni fa. Il suo corpo è stato ritrovato ieri sotto il Cervino per un caso fortuito: le guide alpine stavano infatti cercando un turista lecchese disperso quando hanno individuato la sua salma nella zona della Testa del Leone, a 3.100 metri di quota. Il giovane potrebbe essere morto per una caduta in un crepaccio.

Le ricerche del turista scomparso, Antonio Fumagalli di Colle Brianza, sono poi proseguite. I soccorritori hanno trovato la sua automobile posteggiata a Cervinia e le chiavi della vettura in una tenda poco distante dal rifiugio Riondet. Alla famiglia il 48enne avrebbe spiegato di essere andato in zona alla ricerca di un lavoro.

 

Marco Camilli

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it