Prostituizione, maitresse arrestata al Casinò di Saint-Vincent

 

La donna fermata dai carabinieri di Ferrara

SAINT-VINCENT. Poteva sembrare una normale giocatrice amante del gioco d'azzardo, invece secondo i carabinieri di Ferrara la cinquantenne cinese arrestata nella serata di ieri al Casinò di Saint-Vincent sarebbe implicata in un giro di prostituzione in Emilia-Romagna.

La donna, nota con il nome di "Lilly", secondo le indagini che hanno portato all'arresto si occupava di procurare i clienti attraverso annunci on line. E' accusata di sfruttamento della prostituzione e favoreggiamento in concorso con un pensionato di 67 anni che si occupava degli aspetti logistici.

 

redazione

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it