Aliante precipitato sul Monte Bianco, aperta un'inchiesta

 

Nel violento impatto sono morti uno Svizzero e un Neozelandese

aliante1COURMAYEUR. Sono uno Svizzero un Neozelandese le due vittime dell'incidente aereo avvenuto oggi sul Monte Bianco. Intorno alle 15 il loro aliante si è schiantato sopra la conca del ghiacciaio di Pré de Bar nell'alta Val Ferret, a 2.500 metri circa di quota, in una zona impervia al confine tra Italia e Svizzera. Erano decollati dall'aeroporto svizzero di Bex, nel cantone di Vaud.

L'allarme è stato dato da alcuni escursionisti che hanno udito il boato dello schianto e visto i rottami del velivolo. Quest'ultimo nell'impatto si è praticamente disintegrato senza lasciare scampo agli occupanti, entrambi di circa 70 anni.

Le guide del soccorso alpino valdostano e i medici del 118 hanno raggiunto l'area dell'incidente a piedi in quanto l'elicottero li ha dovuti lasciare a una quota più bassa e hanno dato vita ad una complessa operazioni di recupero delle salme e dei rottami che è durata alcune ore.

Le cause dello schianto non sono ancora definite e per ora nessuna ipotesi è esclusa. La Guardia di finanza di Entrèves, coordinata dal pm Luca Ceccanti, ha subito iniziato le indagini e contemporaneamente l'Enac ha aperto un'inchiesta.

 

Marco Camilli

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it