Tenta di gettare giovane dal ponte: marocchino in manette per tentato omicidio

 

L'aggressione questa notte sul ponte pedonale tra Gressan e Aosta

noureddine-jarfanix450

GRESSAN. Aggredisce un ventisettenne con calci e pugni, poi tenta di gettarlo dal ponte nella Dora. Per la lite con aggressione è finito in manette Jarfani Noureddine, marocchino di 21 anni residente ad Aosta.

Alla scena hanno assistito questa notte gli agenti della Squadra Volante della Questura durante quello che doveva essere un normale controllo nel parcheggio dell'area verde di Gressan. Gli agenti sono stati attirati dalle urla che provenivano dal ponte pedonale che collega l'area con il Montfleury: il ventisettenne, residente nella Plaine, aveva il volto e i vestiti sporghi di sangue e Jafrani tentava di farlo cadere nell'acqua sollevandolo sul parapetto. Soltanto l'intervento di altri giovani anche loro attirati dal trambusto ha evitato che il ragazzo finisse nella Dora, come riferisce la Questura.

Gli agenti hanno bloccato l'aggressore e ricostruito la vicenda attraverso le testimonianze dei presenti. Il ventunenne è stato quindi arrestato con l'accusa di tentato omicidio e questa mattina il provvedimento con misura cautelare è stato confermato.
Il giovane aggredito invece è dovuto ricorrere alle cure del pronto soccorso.

 

Marco Camilli

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it