Sfruttamento della prostituzione, moldava in manette a Châtillon

 

Era ricercata dalla procura di Torino

prostituzioneAOSTA. Una giovane moldava, Silvia Leaou, è stata arrestata lo scorso venerdì a Châtillon durante un controllo dei carabinieri. Era ricercata dalla procura di Torino per sfruttamento della prostituzione e riduzione in schiavitù nell'ambito di un'indagine che ha coinvolto anche tre fratelli albanesi arrestati lo scorso giugno.

La moldava è stata scarcerata su decisione del gip di Aosta D'Abrusco e si trova ai domiciliari.

Le accuse riguardano un giro di prostituzione con ragazze moldave, bulgare e romene costrette a vendersi. Otto le abitazioni perquisite che sarebbero state utilizzate dalle ragazze per "lavorare".

redazione

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it