Alpinisti in difficoltà su Monte Bianco e Cervino, rientrato l'allarme

 

A chiedere aiuto un gruppo di bulgari e uno di sloveni

AOSTA. Soccorso alpino valdostano in allarme ieri per alcuni di alpinisti che avevano segnalato di essere in difficoltà sul Cervino e sul Monte Bianco. A causa del maltempo l'elicottero non è potuto intervenire ma fortunatamente le due situazioni potenzialmente critiche si sono risolte da sole e l'allarme è rientrato.

Sulla Gran Becca la richiesta di aiuto è stata inviata da due bulgari rimasti bloccati durante la fase di rientro lungo la via normale del Cervino. Entrambi sono comunque riusciti a superare le difficoltà e raggiungere la capanna Carrel.

Nel secondo caso la chiamata riguardava invece due cordate di due alpinisti sloveni bloccati sul Pilone centrale del Freney, sul massiccio del Bianco, a circa 4.100 metri di quota. Una delle coppie ha chiesto aiuto spiegando di aver perso di vista gli altri alpinisti e chiedendo informazioni sulle condizioni meteo, poi entrambe le cordate sono riuscite autonomamente a riprendere il proprio percorso sul massiccio.

 

M.C.

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it