Non paga l'affitto e si porta via i mobili: denunciato 56enne di Milano

 

Con la refurtiva aveva arredato un'altra casa a Pont-Saint-Martin

AOSTA. Porta via i mobili dall'abitazione in cui viveva in affitto e si trasferisce a pochi chilometri di distanza, utilizzando gli stessi mobili per arredare un'altra casa. Questa l'accusa rivolta a R.R., un cinquantaseienne di Milano rintracciato dai carabinieri e denunciato per appropriazione indebita.

La vicenda ha avuto inizio a luglio dello scorso anno. A denunciare ai miiltari l'accaduto è stata un'anziana di Challand-Saint-Anselme che aveva dato in affitto una sua casa di Issogne a due coniugi. Avendo ricevuto soltanto il pagamento del primo canone, l'anziana ha proceduto con lo sfratto e solo quando si è recata ad Issogne con l'ufficiale giudiziario ha scoperto che gli inquilini morosi erano spariti portandosi via mobili, elettrodomestici e persino tende e plafoniere.

Gli uomini dell'Arma hanno rintracciato R.R. a Pont-Saint-Martin, dove aveva preso in affitto un'altra abitazione e trasportato lì i mobili rubati. I carabinieri di Verrès, assieme ai colleghi della Stazione di Donnas - Pont Saint Martin, la scorsa mattina si sono presentati per eseguire un mandato di perquisizione domiciliare a seguito della quale hanno recuperato tutta la refurtiva, per un valore di circa 6.000 euro, restituendola alla legittima proprietaria.

 

Marco Camilli

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it