Criminalità, nel 2015 in Valle d'Aosta diminuiti i reati ma aumentati i furti in abitazione

 

Il bilancio della polizia: poco più di 4mila reati, aumentati i controlli su persone e veicoli

polizia-fbAOSTA. Più controlli, meno reati ed un minor numero di persone denunciate ed arrestate: è il bilancio dell'attività compiuta nel 2015 dalla polizia in Valle d'Aosta.

Nel corso dell'anno che si è da poco concluso la Polizia si è occupata di 4.071 delitti contro i 4.698 denunciati nel 2014. A fronte di un aumento dei controlli sulle persone (64.571 contro 56.439 del 2014) e sui veicoli (31.949 contro 27.224 del 2014), i denunciati sono stati 469 contro i 592 dell'anno precedente gli arrestati 46 contro i 52 del 2014. La Polizia Postale inoltre ha denunciato 68 persone, tre in più rispetto al 2014.

Guardando alle varie tipologie di reati, i furti in abitazione sono aumentati, da 391 a 430, mentre i furti in totale sono diminuiti passando da 1.917 a 1.738. In calo sono anche i reati contro la persona con violenza (486 contro i 559 del 2014), le minacce e ingurie, le rapine (19 nel 2014 e 9 nel 2015), i reati di ricettazione e le violenze sessuali con minorenne (da 7 a 5). Rimangono sostanzialmente stabili i casi di estorsione (16 nel 2015) mentre passano da 7 a 1 i reati di sfruttamento della prostituzione e pornografia minorile. Lo scorso anno inoltre è stato registrato un omicidio.

L'attività della polizia non si limita a questi tipi di reati. Lo scorso anno la Squadra mobile ha sequestrato quasi 2,5 kg di marijuana, circa 3 etti di cocaina, poco meno di 100 grammi di eroina e 4,7 grammi di droghe sintetiche. La Divisione Anticrimine ha invece emesso 3.798 certificazioni antimafia (oltre 500 più rispetto al 2014) mentre i colleghi dell'Ufficio Immigrazione hanno compiuto 118 espulsioni (erano 176 nel 2014) e 16 accompagnamenti alla frontiera o nei Cie (28 nel 2014). La Polizia Ferroviaria ha realizzato invece 564 servizi di scorta sui treni passeggeri (599 l'anno precedente).

Il numero di incidenti stradali rilevati dalla Polstrada è aumentato da 200 a 231 mentre nei comprensori sciistici gli agenti di soccorso e sicurezza in montagna hanno compiuto 1.595 interventi denunciando una persona ed elevando 87 contravvenzioni. Infine la polizia di Aosta ha partecipato a numerosi incontri nelle scuole incontrando 2.416 studenti.

 

Marco Camilli

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it