REGIONALI   SPECIALE ELEZIONI  COMUNALI

Saldatore torinese condannato per furti in abitazione ad Aosta

 

L'uomo ritenuto colpevole di una decina di episodi

AOSTA. E' stato riconosciuto colpevole delle accuse mossegli l'uomo che nei mesi scorsi è stato indagato per una serie di furti compiuti ad Aosta. Il giudice per le indagini preliminari lo ha condannato a quattro anni di reclusione.

L'uomo, un saldatore residente a Torino e originario di Palermo, era stato identificato della Squadra mobile e ritenuto responsabile di una decina di "colpi" messi a segno tra febbraio e aprile dello scorso anno nel capoluogo valdostano con il metodo del "grimaldello bulgaro" (foto d'archivio). Perquisendo la sua abitazione torinese gli agenti trovarono degli attrezzi per lo scasso.

 

Marco Camilli

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it