Immigrazione clandestina, passeur pakistano patteggia due anni

 

Per l'uomo anche una multa di 40.000 euro e la confisca dell'auto

AOSTA. Muhammad Amir, il pakistano di 38 anni arrestato alle prime ore di ieri mattina dalla polizia al Monte Bianco, ha patteggiato due anni di reclusione (pena sospesa) ed una multa di 40.000 Euro. Il processo per direttissima si è svolto oggi ad Aosta.

Il giudice Davide Paladino ha disposto inoltre la confisca della Opel Corsa che Amir, accusato di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina, stava utilizzando per portare in Francia quattro connazionali irregolari, uno dei quali minorenne.

L'uomo, ha riferito la Questura di Aosta, aveva precedenti specifici.

 

Marco Camilli

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it