Al Traforo del Bianco con documenti falsi: un arresto e due denunce

 

Nei guai tre stranieri originari di Sri Lanka e Egitto

COURMAYEUR. Ancora arresti al traforo del Monte Bianco per possesso di documenti falsi.

Una delle ultime persone ad essere incappate nei controlli della Polizia di frontiera, ieri notte, è stato un uomo di 42 anni originario dello Srki Lanka che viaggiava su un autobus di linea in uscita dal territorio nazionale. Agli agenti il quarantaduenne ha mostrato un passaporto del Paese di origine che è risultato essere intestato ad un connazionale realmente esistente ed in regola con il permessi di soggiorno.

Per aver presentato della documentazione falsa sono stati inoltre denunciati a piede libero un uomo di 37 e uno di 32, entrambi originari dell'Egitto, ai quali la Questura di Roma aveva già rifiutato il permesso di soggiorno. I due sono stati anche espulsi.

 

Marco Camilli

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it