Torna in Italia nonostante l'espulsione, denunciato cinese

 

Fermato al Traforo del Monte Bianco a bordo di un bus

AOSTA. Un cinquantacinquenne di origine cinese è stato denunciato dalla polizia per inosservanza di un decreto di espulsione dal territorio nazionale. L'uomo è incappato nei controlli della polizia di frontiera al Monte Bianco su un bus con targa polacca in ingresso sul territorio nazionale. Le verifiche sulla sua identità hanno permesso di scoprire che il 55enne era già stato espulso dalla Prefettura di Milano e di conseguenza non poteva rientrare in Italia.

L'uomo è stato denunciato e munito di nuovo decreto di espulsione dal territorio nazionale con relativo ordine del Questore di abbandonare lo Stato entro 7 giorni.

 

M.C.

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it