Alpinisti morti sul Cervino, incidente causato da scarica di sassi

 

Ottavio Gérard e Joël Déanoz, entrambi esperti e ben preparati, sono precipitati per centinaia di metri

VALTOURNENCHE. La Guardia di finanza di Cervinia si sta occupando degli accertamenti sull'incidente sul Cervino in cui sono morti Ottavio Gérard (foto) e Joël Déanoz.

I due alpinisti - il primo presidente delle guide alpine del Cervino, il secondo maestro di sci - sono morti durante l'ascesa precipitando per centinaia di metri sul versante sud, lungo la difficile Via Deffeyes. L'incidente si sarebbe verificato tra i 3.900 e i 4.000 metri di quota mentre i corpi sono stati recuperati a circa 3.600 metri.

«Le condizioni della montagna sono ottimali ed i due erano alpinisti molto preparati e ben allenati» ha spiegato Lucio Trucco, responsabile del Soccorso alpino della zona. A causare la tragedia è stata probabilmente una scarica di sassi.

 

Marco Camilli

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it