REGIONALI   SPECIALE ELEZIONI  COMUNALI

Ritrova in vendita on line la sua bici rubata ad Aosta, denunciato ricettatore di 17 anni

 

L'aostano si è finto un normale compratore ma all'appuntamento con il venditore si sono presentati i poliziotti

AOSTA. Naviga sui siti di annunci on line in cerca di una bicicletta da acquistare al posto di quella che gli era stata rubata pochi giorni prima e, con gran sorpresa, finisce per ritrovare la sua bici messa in vendita. E' accaduto ad un ciclista di Aosta che ora è tornato in possesso del maltolto.

L'uomo aveva lasciato la bici, del valore di circa 4.000 euro, in un sito archeologico di Aosta e si è accorto di aver subito il furto quando al ritorno non l'ha più trovata. Immediatamente ha presentato la denuncia del furto e nel frattempo si è messo alla ricerca di un altro mezzo fino a che, navigando in rete, ha ritrovato la sua stessa bicicletta in un annuncio di vendita. Fingendosi un normale compratore si è messo in contatto con la persona indicata nell'annuncio prendendo appuntamento a Torino, di fronte alla stazione di Porta Susa. Lì, ad attendere il venditore, c'erano però gli agenti della Polfer torinese allertati dai colleghi di Aosta.

All'appuntamento si è presentato un ragazzo torinese di 17 anni che ai poliziotti ha dichiarato di non essere l'autore del furto ma di essersi limitato a mettere in vendita la bici. Il ragazzo è stato denunciato a piede libero per ricettazione e affidato ai genitori.

 

M.C.

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it