Regionali, nel Mont Cervin Lega davanti a UV e VdA Unie

Completato lo scrutinio dei voti, ora prosegue il conteggio delle preferenze

 

Erik LavevazFENIS. Sono stati tutti scrutinati i 9.570 voti raccolti dal polo di scrutinio n° 5 del Mont Cervin. Lo scenario politico rispecchia grosso modo l'andamento generale delle elezioni regionali.

La Lega è il primo partito con oltre un quarto dei voti (2.230) e l'Union Valdôtaine è il secondo con il 18,43% (1.613). Seguono VdA Unie al 12,36% (1.082 voti), la lista di Alliance Valdotaine, Stella Alpina e Italia viva al 10,49% (918) e il Progetto Civico Progressista all'8,66% (758 voti). Pour l'Autonomie si colloca al 6,55% (573 voti) davanti al Centro Destra (5,62% con 492 voti) e al Movimento 5 stelle (3,32% pari a 291 voti). Intorno al 2% circa di voti Vdalibra/Pai, Rinascimento, Pas e VdA Futura.

Quanto alle preferenze, le schede scrutinate sono attualmente poco più della metà. Per il momento il presidente dell'UV Erik Lavevaz può vantare il maggior numero di preferenze (253) seguito dalla leghista Nicoletta Spelgatti (182) e dall'assessore uscente Albert Chatrian (179) della lista Alliance - Stella Alpina - Italia Viva.

 

 

redazione

 

 

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it