Verrès, ok alla fattibilità tecnico-economica per il convitto nell'ex cotonificio Brambilla

Previous Next

La struttura sarà realizzata valorizzando la storia dell'edificio e utilizzando materiali naturali e ad alta efficienza

 

La giunta regionale della Valle d'Aosta oggi ha approvato la fattibilità tecnico-economica per il nuovo convitto nell'ex cotonificio Brambilla di Verrès. Il progetto è di realizzare la struttura annessa al polo scolastico d'istruzione secondaria di secondo grado del comune.

L'assessore regionale alle opere pubbliche, Carlo Marzi, presenta il convitto come «una grande opportunità per i ragazzi della bassa e media Valle e delle vallate laterali, che attualmente sono obbligati a iscriversi ad Aosta o Ivrea. La struttura è concepita quale luogo di aggregazione, un punto di riferimento per attività culturali inclusive di tipo creativo, ludico, di informazione e formazione, anche per contribuire alla prevenzione del disagio giovanile».

Per realizzare il nuovo convitto l'amministrazione regionale farà ricorso alla "Strategia Aree Interne" dedicata all'area bassa Valle, al raggiungimento di un'intesa apposita con il Comune di Verrès per adeguare l'opera alla programmazione urbanistica comunale e, in ultimo, alle nuove tecnologie. Il progetto si basa su materiali naturali e sistemi ad alta efficienza energetica combinati con la valorizzazione e la conservazione degli elementi di pregio dell'ex cotonificio Brambilla. Da un punto di vista più pratico, la "casa dello studente" sarà costruita cambiando la distribuzione interna degli spazi e creando zone di ricreazione, benessere e sala pranzo.

 

Clara Rossi

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2022 Aostaoggi.it