Frana di La Saxe, on line la documentazione per la ricognizione dei danni

Il Commissario delegato valuterà i danni provocti da evacuazione e chiusura della circolazione

AOSTA. Il Dipartimento nazionale della Protezione ha trasmesso ieri alla Regione copia dell'ordinanza (la n. 214 del 22 dicembre 2014) per l'avvio della ricognizione per i danni subiti dalle attività economiche e produttive per effetto delle interruzioni stradali e delle evacuazioni delle frazioni di La Palud e di Entrèves del Comune di Courmayeur e del blocco della circolazione nella Val Ferret in relazione alla frana del Mont de La Saxe.

Dalla data di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale decorreranno 60 giorni per effettuare la ricognizione dei fabbisogni da parte del Commissario delegato Raffaele Rocco, attraverso il Comune di Courmayeur.

La documentazione è disponibile per una prima presa visione sul sito internet della Regione in attesa che, unitamente al Comune, siano definite le iniziative di comunicazione e per il supporto alla raccolta delle informazioni necessarie.

 

redazione

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it