Aosta, per la municipalizzata Aps cambiano Cda e mission aziendale

L'assemblea ordinaria dell'Azienda Pubblici Servizi ha deliberato la nomina del neo presidente Fratini

 

Aps

La municipalizzata Azienda Pubblici Servizi s.p.a. del Comune di Aosta si occuperà in futuro anche di gestione e utilizzo dei fondi pubblici legati a programmi e piani di sviluppo. L'assemblea ordinaria della società, riunita martedì, ha infatti approvato l'ampliamento della mission aziendale di Aps assegnando la gestione e l'utilizzo delle risorse regionali, statali ed europee assegnate.

«Durante l'assemblea - spiega in una nota il sindaco Gianni Nuti - sono stati declinati i nuovi obiettivi conferiti al CdA dal socio unico che esplicitano chiaramente la volontà di innovare profondamente le modalità di gestione e di rapporto con i cittadini negli attuali servizi e ampliare il campo di azione di Aps».

La riunione di ieri è servita anche a deliberare la nuova composizione del Consiglio di amministrazione in base alle nomine stabilite dal sindaco. I consiglieri sono Andrea Noro e Sara Maria Porta, presidente è Matteo Fratini.

Nuti ha ringraziato il presidente uscente Antonio Carlo Franco e la vice Antonella Barillà «per il lavoro svolto, peraltro in un contesto di estrema difficoltà segnato dalla pandemia, garantendo la continuità e la qualità dei servizi». La sostituzione del presidente in particolare «non impica in alcun modo un giudizio di merito del suo operato», assicura il sindaco di Aosta, bensì rappresenta «la volontà, da parte del Comune, di proseguire in una politica efficace di rinnovamento della compagine societaria e della mission aziendale pur nel solco della continuità».

 

 

E.G.

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2023 Aostaoggi.it