.

Sostegni regionali Covid, da oggi le domande per lavoratori e dipendenti

Dipendenti senza più Naspi e lavoratori con ammortizzatori sociali residenti in Valle d'Aosta possono richiedere un'indennità fino a 1.000 euro

 

soldi

Oggi aprono i termini per presentare domanda di accesso alle indennità per i lavoratori introdotte dalla legge regionale 15/2021 sulle misure anticrisi Covid-19. Le richieste possono essere presentate a partire dalle ore 14 sulla piattaforma web attivata dalla Regione autonoma Valle d'Aosta #VDARiparte.

Indennità per lavoratori dipendenti senza più Naspi

Per i lavoratori dipendenti residenti in Valle d'Aosta che hanno cessato di beneficiare della Naspi nel periodo compreso tra il 1° giugno 2020 e il 31 marzo 2021 è prevista una indennità di 1.000 euro.

I lavoratori che chiedono il ristoro non devono avere contratti di lavoro subordinato (salvo contratto a tempo determinato non superiore a 45 giorni o di lavoro intermittente) né essere titolari di pensione diretta. Inoltre sono esclusi dall'indennità coloro che beneficiano del Reddito di cittadinanza.

L'aiuto non è cumulabile con le indennità per i lavoratori che hanno cessato di beneficiare della Naspi previste dalla legge regionale 3/2021.

Indennità per lavoratori con ammortizzatori sociali

I lavoratori dipendenti residenti in Valle d'Aosta che hanno beneficiato degli ammortizzatori sociali previsti dalla normativa statale per le imprese colpite dall’emergenza Covid per almeno 20 giornate possono richiedere una indennità il cui importo varia in base alla durata del periodo di integrazione. L'aiuto ammonta a 400 euro se il periodo di integrazione è durato dalle 20 alle 40 giornate; 600 euro se il periodo è durato dalle 41 alle 52 giornate; 800 euro per periodo di integrazione tra 53 e 64 giornate e infine 1.000 euro se la durata è pari o superiore a 65 giornate.

Questa indennità per i lavoratori con ammortizzatori sociali non è cumulabile con il contributo previsto dalla legge regionale 15/2021 (art. 26) per le famiglie con Isee basso, anche nel caso in cui il beneficiario sia uno dei componenti del nucleo familiare.

Per fare domanda è necessario autodichiarare dati anagrafici; codice fiscale e partita Iva del datore di lavoro; giornate di ammortizzatori sociali fruite relative al periodo compreso tra il 1° ottobre 2020 e la data di entrata in vigore della presente legge e riferimenti bancari (codice Iban).

Come richiedere le indennità

Le domande vanno inoltrate tramite la piattaforma regionale #VDARiparte (link). Le credenziali utilizzate in passato per le precedenti misure regionale di sostegno non sono più valide e l'utente per accedere deve essere in possesso di una identità digitale (Spid, Cns e Cie).

Per assistenza e supporto è possibile contattare il numero verde 800 006 300; per informazioni è possibile inviare una e-mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo..

 

 

M.C.

 

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2020 Aostaoggi.it