.

Bonus regionale Partite Iva, i pagamenti sono in ritardo

Mancanza di personale negli uffici? L'assessorato alle Finanze: 'rallentamento dovuto ai maggiori flussi lavorativi'

 

Carlo Marzi

Un mese fa partivano le prime domande di accesso al bonus regionale Partite Iva esteso alle attività con fatturato inferiore a 10mila Euro. Gli importi di 1.500 euro da legge sono erogati per ordine cronologico di ricevimento dell'istanza. Ad oggi, però, molti segnalano di non aver ancora ricevuto il contributo "una tantum" malgrado i provvedimenti di liquidazione siano già stati approvati il mese scorso. Non solo: all'ufficio regionale che si occupa dei mandati di pagamento capita che il telefono squilli a vuoto persino per giorni interi.

Il problema? Mancanza di personale, si direbbe. Situazione confermata dalla segreteria dell'assessorato regionale alle finanze contattata telefonicamente da Aostaoggi.it. In questo periodo - specialmente da quando sono in vigore green pass e green pass rafforzato - diversi dipendenti sarebbero in malattia e di conseguenza negli uffici manca del personale. Tanto che anche ai telefoni non c'è nessuno che risponda.

Ufficialmente, tuttavia, dall'assessorato alle Finanze arriva una spiegazione diversa. L'assessorato «sta procedendo ai pagamenti che subiscono tuttavia un rallentamento dovuto ai maggiori flussi lavorativi legati all’approssimarsi delle scadenze di fine anno», si legge in un comunicato.

«Non sono presenti impedimenti di cassa», precisa ancora l'assessorato, quindi le risorse finanziarie per coprire i bonus Partite Iva sono disponibili. I pagamenti «verranno effettuati entro il termine dell'anno».

 

 

Marco Camilli

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2021 Aostaoggi.it