.

La Casinò Spa chiude il 2021 con un utile di 1,6 milioni

L'amministratore unico Buat: impresa ha reagito con prontezza alla ristrutturazione e all'emergenza sanitaria

 

Casinò di Saint-Vincent

Chiude in positivo il bilancio dell'anno 2021 della Casinò de la Vallée. L'assemblea dei soci della Spa di Saint-Vincent ha approvato oggi il documento che registra con un utile di 1,6 milioni di euro.

«Il risultato positivo dell'esercizio 2021 ha espresso la capacità dell'impresa di reagire con prontezza sia alla ristrutturazione degli anni scorsi, sia alle chiusure indotte dall'emergenza sanitaria», commenta l'amministratore unico Rodolfo Buat. «Si tratta di un andamento operativo decisamente in linea con le previsioni del Piano Industriale presentato unitamente alla domanda di concordato».

Il risultato «trova importanti conferme nell’andamento sino ad oggi positivo del 2022», aggiunge Buat.

Qualche numero. La casa da gioco registra un incremento dei ricavi da 30,4 milioni di euro a 31,8 per effetto del buon andamento dei giochi lavorati (quelli in cui è presente un croupier) e una riduzione dei costi da 26 milioni a 24,9 milioni di euro Costante l'andamento della struttura alberghiera.

La società ha inoltre predisposto il piano di riparto per i pagamenti delle spese in prededuzione e di tutti i crediti privilegiati per un importo intorno ai 4 milioni di euro, effettuati nel rispetto della procedura di concordato.

La Casinò de la Vallée annuncia inoltre una disponibilità al 31 maggio di oltre 21,5 milioni di euro, al netto del contributo regionale, che «permetterà alla società di affrontare con cauta serenità i rischi connessi alla possibile recrudescenza pandemica e alla difficile congiuntura economica indotta dagli eventi bellici in Ucraina».

 

 

Elena Giovinazzo

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2021 Aostaoggi.it