.

Lega VdA: serve misura per rinegoziare debiti di aziende e famiglie

Secondo il partito la sospensione della quota capitale dei mutui regionali 'non è sufficiente'

 

economiaAOSTA. "È necessario definire quanto prima una misura che consenta anche la rinegoziazione e ristrutturazione del debito per le nostre aziende e famiglie, così come un sostegno concreto per far fronte agli interessi che comunque restano nel breve periodo". Così la Lega Vallée d'Aoste interviene sul disegno di legge di sospensione del pagamento della quota capitale dei mutui regionali. 

Il ddl è stato discusso questa mattina in II Commissione consiliare. La misura, dice la Lega, "senza dubbio, potrà aiutare molte aziende e famiglie in difficoltà con il pagamento dei mutui a causa del perdurare della situazione di crisi dovuta alla pandemia", però "non è sufficiente. La sospensione della quota capitale - spiega il partito - permetterà, nel breve, un "risparmio" di liquidità, ma dovrà comunque essere pagata nel prossimo futuro e gli interessi resteranno quindi a caricare l’esposizione debitoria".

"Non possiamo aspettare ancora per mettere in campo misure fondamentali per la nostra realtà al di là dei sostegni provenienti dallo Stato centrale - aggiunge la Lega VdA -. Le nostre imprese hanno e stanno sostenendo costi fissi e oneri finanziari senza poter lavorare e produrre liquidità sufficiente. Allo stesso modo è necessario definire una misura di sostegno al pagamento arretrato e futuro degli affitti, il cui mancato pagamento rischia di compromettere seriamente la sopravvivenza di locatari e locatori".

 

 

E.G.

 

 

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it