.

Commissione Paritetica, Forza Italia: 'da Lavevaz stucchevole scaricabarile'

Forza Italia Valle d'Aosta interviene sulla mancata attivazione della Commissione dopo la (sofferta) nomina dei componenti di parte Regione


«Se non fosse stata per la penosa telenovela sulle nomine di parte regionale andata in onda in Consiglio regionale negli ultimi mesi, che hanno spinto addirittura una personalità del calibro di Giovanni Maria Flick a lasciare l'incarico all'indomani della sua designazione, oggi la Commissione Paritetica sarebbe già costituita e nel pieno della sua operatività». Così Forza Italia Valle d'Aosta interviene a proposito della Commissione Paritetica Stato - Regione.

«Diciamo basta all'ormai stucchevole scaricabarile operato dalla Giunta regionale e in particolare dal suo presidente, Erik Lavevaz», scrive in una nota il partito commentando le affermazioni di Lavevaz sulla mancata firma del decreto ministeriale che sancisce la nomina dei componenti della Paritetica.

«Per la verità - afferma il coordinamento regionale di FdI - il decreto ministeriale di nomina dei componenti di parte statale è già stato firmato dal Ministro Mariastella Gelmini il 29 maggio scorso, dopodiché è ovvio come le lungaggini dell'Amministrazione regionale nell'adempimento dei propri impegni stiano tuttora riverberando i loro effetti sull'operatività della Commissione Paritetica, considerato che i decreti vanno registrati e bollinati prima della loro pubblicazione».

«Ma - concude Forza Italia VdA - se ritardi ci sono stati in questa vicenda, e ci sono stati, il presidente Lavevaz abbia almeno il buongusto di non scaricare su altri le proprie colpe».

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2020 Aostaoggi.it