Incentivi sulle assunzioni, approvati i nuovi criteri

 

Contributi fino a 8mila euro per ogni lavoratore assunto a tempo indeterminato

 

AOSTA. Il Consiglio regionale per le politiche del lavoro ha approvato ieri i nuovi criteri per gli incentivi sulle assunzioni che si applicheranno alle domande già presentate nel 2013 e rimaste in sospeso per i lavoratori di età superiore ai 29 anni.

Per ogni lavoratore assunto a tempo pieno, i contributi saranno concessi per un importo fino a 8mila euro, per il solo anno 2014, calcolato sulla base del costo del lavoro. Nel caso di assunzione di lavoratore disabile o in situazione di disagio sociale, o ancora al quale manchino non più di 5 anni alla pensione, il limite sale a 10mila euro.

Nulla cambia invece sui criteri per la redazione e la valutazione dei progetti di lavoro di utilità sociale presentati dalle Comunità montane, salvo il subentro delle Unité des communes, qualora costituite al momento della presentazione delle domande.

«Siamo in attesa dell'autorizzazione ministeriale per attivare un'analoga misura di incentivi alle assunzioni per coloro che hanno meno di 29 anni, che verrà finanziata sul Piano Giovani e che ci permetterà di intervenire anche sulla fascia di età che ad oggi desta maggiori preoccupazioni.» anticipa l'assessore alle attività produttive, Pierluigi Marquis.

 

M.C.

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it