.

Ebola, consigliera regionale Lombardia: "autorità lombarde hanno mancato sul fronte responsabilità""

Lo dichiara in una nota Maria Teresa Baldini, consigliera regionale della Lombardia del Gruppo Misto e coordinatrice Popolari per l'Italia Regione Lombardia, a proposito dell'operatore sanitario di Quart tornato in Valle d'Aosta dopo aver lavorato in ospedali con Emergency in Sierra Leone, una delle zone più colpite dall'epidemia di ebola.

"Il medico è sbarcato a Malpensa nel pomeriggio di ieri come un passeggero qualunque ed è stato sottoposto a controlli che ne hanno attestato la buona salute, poi – prosegue Baldini – ha raggiunto Aosta partendo in treno da Milano: è pazzesco, sottovalutando così la situazione si spalancheranno le porte al virus mortale, ricordo che il virus ha un'incubazione da 2 a 21 giorni ed è comuque un filovirus la cui presenza andrebbe accertata in maniera meno sbrigatica", è scritto nel comunicato.

"Proprio ieri – chiude la consigliera – ho preparato una mozione affinché gli operatori di Sierra Leone e Guinea che esporranno a Expo 2015 a Milano vengano controllati rigidamente, l'episodio del medico di Emergency mi sembra che abbia dimostrato quanto sul fronte prevenzione si stiano usando metodologie sbrigative e blande: l'isolamento di 21 giorni avrebbe dovuto essere messo in atto già all'arrivo dell'uomo in Lombardia".

 

redazione

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2020 Aostaoggi.it