Metalmeccanici in sciopero, a Milano anche la Fiom Cgil Valle d'Aosta

 

Protesta dopo le cariche della polizia contro gli operai che manifestavano a Roma

 

AOSTA. Sarà sciopero generale dei metalmeccanici Fiom il prossimo 14 novembre, per 8 ore.

A Milano i lavoratori del Nord e del Centro Nord parteciperanno alla manifestazione tra Porta Venezia e Piazza Duomo con il segretario generale Fiom Maurizio Landini e il segretario Cgil Susanna Camusso alla quale sarà presente la Fiom Cgil della Valle d'Aosta.

"Rispondiamo con la mobilitazione all'aggressione contro i lavoratori che manifestavano pacificamente per difendere la fabbrica e il posto di lavoro - ha sottolineato il Comitato Centrale della Fiom - e alle falsità contenute nel comunicato della Questura di Roma che cerca di addossare la colpa ai lavoratori nell'esprimere solidarietà ai lavoratori dell'Ast impegnati in una difficile vertenza contro la multinazionale Thyssen che vuole smantellare il polo siderurgico di Terni, ringraziamo quanti di loro presenti a Roma hanno manifestato pacificamente in una situazione di grande tensione".

Lo sciopero è contro le modifiche all'articolo 18 e le politiche economiche e sociali del governo. Tra le richieste della Fiom, un piano straordinario degli investimenti con le risorse recuperate dalla lotta all'evasione, al lavoro nero, alla corruzione; il prolungamento della cassa integrazione in deroga e delle forme di mobilità per evitare i licenziamenti, il blocco di licenziamenti e del ricorso generalizzato ai contratti di solidarietà e il diritto alla pensione.

 

E.G.

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it