Bilancio 2015, approvati due odg su sburocratizzazione e turismo

 

Sui confronti politici Rollandin ribadisce: siamo in una fase di ponte

 

AOSTA. Si è conclusa ieri in Consiglio regionale la lunga discussione generale delle leggi finanziaria e del bilancio di previsione del triennio 2015/2017.

Due ordini del giorno sono stati approvati, uno presentato dall'Uvp (con 32 voti a favore e 3 astensioni del PD-SVdA) e l'altro dal gruppo Alpe (approvato all'unanimità).

documentiIl primo impegna la Giunta valdostana a "lavorare realmente e nel più breve tempo possibile ad una semplificazione normativa e amministrativa e alla sburocratizzazione, anche attraverso l'attribuzione di una specifica delega "alla semplificazione e sburocratizzazione", da attribuire all'assessore al bilancio".

Il secondo impegna sempre il governo regionale a "procedere, entro 90 giorni, in collaborazione con la Commissione consiliare competente, alla definizione di una strategia unitaria di promozione turistica in grado di coordinare i diversi soggetti coinvolti, al fine di veicolare un'immagine forte della Valle d'Aosta e di ottimizzare le risorse".

Durante la discussione è intervenuto anche il presidente della Regione per ribadire il concetto di "ponte" già espresso durante la relazione sul bilancio. «Oggi - ha detto - esentiamo un bilancio che recepisce suggerimenti anche dei gruppi di opposizione: penso alla questione dell'inclusione sociale, ma anche agli interventi per favorire le piccole imprese che ci vedono d'accordo. Accettiamo le sfide lanciate per vedere quello che riusciamo a fare assieme. Non è pensabile che non si arrivi ad un chiarimento che faccia in qualche modo da nucleo coagulante per le forze politiche che si stanno incontrando e che permetta di immaginare un discorso di prospettiva. Oggi - ha quindi aggiunto - è una fase di ponte: il ponte raccorda, mette insieme, fa in modo che ci sia la possibilità di avere una duttilità per giungere a risultati molto importanti e bypassare i momenti di difficoltà».

Il Consiglio Valle si riunirà anche oggi a partire dalle ore 9. I lavori potranno essere seguiti in diretta streaming su Aostaoggi.

 

M.C.

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it