Legge di Stabilità, 70 milioni alla Valle d'Aosta per compensazione accise

 

Il provvedimento contenuto nel maxiemendamento votato nella notte al Senato

ROMA. Con il maxiemendamento del Governo Renzi alla Legge di Stabilità, approvato nella notte al Senato, è confermato lo stanziamento a favore della Valle d'Aosta di 70 milioni di euro per il 2015 come compensazione sulle accise.

senato1Commentando il provvedimento il senatore Albert Lanièce esprime "soddisfazione". "Purtroppo - aggiunge il parlamentare valdostano -, la trattativa relativa ai nuovi rapporti finanziari tra lo Stato e la Regione autonoma della Valle d'Aosta non è stata ancora conclusa. Abbiamo, tuttavia, ricevuto dal Governo delle rassicurazioni in merito. C'è, pertanto, la volontà comune di trovare un accordo econcluderla in tempi brevi".

Lanièce, vice presidente del Gruppo per le Autonomie, valuta positivamente anche "l'inserimento nel maxiemendamento del nostro emendamento che prevede che, mediante intese tra lo Stato e la Regione autonoma della Valle d'Aosta da concludere entro il 30 giugno 2015 con apposite norme di attuazione, siano definiti gli ambiti per il trasferimento o la delega delle funzioni statali e dei relativi oneri finanziari riferiti ai servizi ferroviari di interesse locale per la Valle d'Aosta. Anche questa questione va risolta il prima possibile".

Una soluzione è stata trovata anche per le agevolazioni sull'acquisto di gpl e gasolio per le aree di montagna e geograficamente svantaggiati "riducendo notevolmente i tagli originariamente previsti", riferisce sempre il senatore.

 

E.G.

 

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it