Parere favorevole in Commissione alla Valle d'Aosta "OGM Free"

ogmx200Il testo presentato dall'assessorato regionale dell'agricoltura va ad abrogare l'attuale legge del 2005 e «introduce il divieto generale di coltivazione degli OGM su tutto il territorio regionale – spiega il relatore Claudio Restano (UV) –: la Valle d'Aosta si propone come prima regione d'Italia OGM Free. Si tratta di una norma che persegue più obiettivi contemporaneamente: la prevenzione della salute della popolazione, la difesa del leale commercio dei prodotti del settore agroalimentare, la tutela del territorio e dell'ambiente e la promozione della Regione Valle d'Aosta, del suo territorio e delle conseguenti produzioni agricole di qualità».

Tra i gruppi di opposizione l'Uvp si è astenuto mentre Alpe ha espresso parere favorevole. «Ricordando che già nel 2010 Alpe - precisa il movimento stesso - ha presentato una proposta di legge per rendere il territorio valdostano libero da colture OGM, constatiamo oggi che finalmente anche la maggioranza, seppur a fatica e in modo, a nostro avviso, non del tutto soddisfacente, aderisce a questa scelta. Non possiamo che rallegrarcene».

Commenti positivi giungono anche dal gruppo del PD-Sinistra VdA nonostante "alcuni problemi relativi all'eccessivo importo delle multe", si legge in una nota.

 

Elena Giovinazzo

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it