Consiglio Valle, Centoz (PD): "verificare possibilità per una nuova maggioranza"

 

Incontri tra maggioranza, PD e Uvp per sbloccare la situazione in Regione

 

AOSTA. Giornate e ore di fermento per la politica valdostana.

Regione-consiglioLa maggioranza, l'Uvp e il Pd sono impegnati in queste ore in riunioni interne e confronti con due obiettivi, esplicitati dal segretario del PD valdostano Fulvio Centoz: «fare chiarezza» riguardo alla situazione politica regionale e «verificare se c'è la possibilità di costituire una nuova maggioranza».

«La direzione del partito - dice Centoz - ha dato incarico alla commissione politica di verificare se ci sono le condizioni per sbloccare la situazione in Regione, chiaramente anche in vista delle elezioni comunali».

Dopo mesi di stallo e l'intesa sulla legge elettorale per le comunali, la strada alla nuova maggioranza è stata spianata con le dimissioni presentate dalla presidenza del Consiglio regionale nell'ultima seduta. A questo punto i valdostani dovrebbero vedere i primi risultati delle larghe intese già la prossima settimana, al momento di scegliere chi prenderà il posto di Marco Viérin. Se un accordo sarà raggiunto, la nuova maggioranza avrà a disposizione 28 voti ed eviterà i capitomboli vissuti già due volte in questa legislatura nello stesso tipo di votazione.

Come spiegato dal segretario regionale del PD, gli occhi sono anche già puntati sull'appuntamento alle urne della prossima primavera. L'interesse maggiore è per il capoluogo: «Aosta ha sempre avuto un riflesso regionale ed a maggior ragione adesso, che siamo a quattro mesi dalle elezioni, è evidente che la situazioni sono legate».

 

Marco Camilli

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it