REGIONALI   SPECIALE ELEZIONI  COMUNALI

Elezione Mattarella, Uv e Sa: "favorire il dialogo tra enti locali e Stato"

"Insigne costituzionalista e profondo conoscitore delle vicende delle politiche del Paese"

AOSTA. Sergio Mattarella è il nuovo presidente della Repubblica. E' stato eletto oggi al quarto scrutinio con 665 voti, quindi ben oltre il minimo richiesto di 505. "Il pensiero va soprattutto e anzitutto alle difficoltà e alle speranze dei nostri concittadini. E' sufficiente questo" sono state le sue prime parole.

Commentando l'elezione di Mattarella, Union valdotaine e Stella Alpina in una nota "salutano l'elezione a Capo dello Stato del prof. Sergio Mattarella, insigne costituzionalista e profondo conoscitore delle vicende politiche del Paese. In un momento cosi delicato per le regioni e per le autonomie speciali" i due movimenti "auspicano che la Sua elezione rappresenti un elemento positivo per favorire il dialogo tra le rappresentanze territoriali e lo Stato Centrale".

 

E.G.

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it