"Solidarietà alla Grecia" da L'Altra Valle d'Aosta

Dalle istituzioni europee una "autentica dichiarazione di guerra"

grecia-bandiereAOSTA. "La minaccia della Banca Centrale Europea di chiudere ogni forma di finanziamento alla Grecia e di provocarne il fallimento, è l'ennesima dimostrazione di quale sia la vera natura delle politiche di austerità sostenute dalla BCE, dal FMI e dalla Commissione Europea: continuare a spremere i popoli e le persone a vantaggio esclusivo delle banche e delle istituzioni finanziarie". Lo afferma in una nota L'Altra Valle d'Aosta esprimendo "solidarietà con la Grecia".

La Banca centrale e la Commissione europee e il Fondo monetario internazionale, si legge nella nota, hanno "provocato la crisi e continuano ad aggravarla" e "non sono il rimedio, ma la causa della crisi economica. Dalla quale però banche, speculatori, istituzioni finanziarie continuano a ricavare corposi vantaggi. A chi democraticamente dice basta a questa intollerabile situazione, a chi non accetta di essere ridotto alla miseria ed alla fame,  le istituzioni di questa Europa rispondono con una autentica dichiarazione di guerra".

Dalla Grecia, l'attenzione di L'Altra VdA si sposta in Italia: "La linea nera che lega i governi Berlusconi – Monti – Letta – Renzi ci sta portando direttamente verso il baratro nel quale vogliono precipitare la Grecia. Diciamo NO alla troika ed all'Europa dei capitali. Diciamo SI alla solidarietà internazionale, ad un'Europa al servizio delle persone, del lavoro, dell'ambiente", conclue la nota.

 

redazione

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it