Consiglio Valle, ancora senza una data la sostituzione del presidente

Uv, Sa e Pd respingono una mozione per procedere a inizio aprile

Vierin-marcoAOSTA. La nomina del nuovo ufficio di presidenza del Consiglio Valle, dimissionario da più di due mesi, continua ad essere rinviato fino "a data da definire". Così ha stabilito oggi lo stesso Consiglio bocciando (20 astensioni, 14 sì) una mozione presentata congiuntamente da Uvp, Alpe e M5s.

La mozione, se accolta, avrebbe impegnato la conferenza dei capigruppo a calendarizzare "improrogabilmente" nella seduta dell'8 e 9 marzo la sostituzione del presidente e degli altri componenti dell'ufficio anziché attendere il verificarsi di quel momento politico "più idoneo" di cui si è parlato lo scorso 11 marzo.

In occasione del voto il gruppo Partito Democratico - Sinistra VdA si è astenuto insieme ad Union Valdotaine e Stella Alpina.

 

E.G.

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it