Aosta, la Regione va al risparmio per i lavori alla piscina coperta

 

Ok allo studio di fattibilità per la semplice messa a norma dell'impianto

piscina-copertaAOSTA. Dare alla città di Aosta un unico polo natatorio gestito da un singolo soggetto è l'obbiettivo dell'Amministrazione regionale per l'area di regione Tzamberlet. In attesa di raggiungerlo, nell'ultima riunione di Giunta è arrivato il parere favorevole allo studio di fattibilità per la messa a norma della piscina coperta.

I professionisti che si sono occupati dello studio hanno presentato più soluzioni, otto in tutto, alcune più radicali e altre meno impattanti. E' stata ipotizzata la ristrutturazione della piscina attuale, che avrebbe comportato l'uso temporaneo della vasca esterna dotata per l'occasione di copertura, o in alternativa la realizzazione di una nuova piscina e la dismissione dell'attuale. Due interventi massicci con costi non sostenibili per l'attuale bilancio regionale. Altre soluzioni meno dispendiose ma comunque di un certo impatto economico prevedono di mantenere l'attuale struttura ingrandendo però la piscina e riorganizzando gli spazi interni.

Alla fine il governo regionale ha deciso di tenere in sospeso tutte queste soluzioni e optare al momento per il progetto di riqualificazione più "soft" e anche più economico e cioè il semplice, ma ormai indispensabile, adeguamento alle normative della piscina dal punto di vista strutturale, energetico e della sicurezza senza aumentare gli spazi d'acqua e senza toccare volumi e superfici.

I lavori comporteranno il cambio serramenti dell'intero complesso, la sostituzione del pacchetto di copertura e il risanamento delle componenti strutturali per un costo stimato di 1 milione di Euro. Il tutto sarà effettuato garantendo le "regolari condizioni di esercizio della piscina" in attesa della data di scadenza del contratto di gestione, nel 2017, e soprattutto in attesa che la situazione economica permetta di riprendere in considerazione le altre ipotesi di miglioramento e potenziamento dell'impianto di regione Tzamberlet.

 

Elena Giovinazzo

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it