Pensioni, il ministro Padoan: i rimborsi saranno graduali

Atteso in settimana il provvedimento dell'esecutivo sull'adeguamento all'inflazione

padoan-piercarloÈ atteso in settimana il provvedimento del governo volto a recepire la sentenza della Corte costituzionale contro il blocco dell'indicizzazione delle pensioni. A indicare la rotta che l'esecutivo sta seguendo è lo stesso ministro dell'Economia, Pier Carlo Padoan.

I rimborsi per il mancato adeguamento all'inflazione dei trattamenti pensionistici sarà parziale e progressivo, anticipa Padoan. "Il principio che ci sta guidando nel determinare un metodo che permetta di restituire una parte dell'indicizzazione - ha spiegato il ministro al Messaggero - si basa su un "criterio di gradualità". Vale a dire che si terrà conto "delle fasce di reddito sia in termini di arretrati sia di trattamenti futuri. Ma allo stesso tempo occorre mantenere sostanzialmente intatta la struttura del Def". Infatti, avverte il titolare di Via XX Settembre, se si dovesse tornare al pieno adeguamento delle pensioni all'inflazione «l'Italia si troverebbe a violare il vincolo del 3%, l'aggiustamento strutturale e la regola del debito».

Secondo indiscrezioni, la Commissione europea si accingerebbe a mettere l'Italia sotto controllo per capire gli effetti quantitativi determinati, nei conti pubblici del nostro paese, dalla sentenza della Consulta.

 

C.R.

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it