Varato dal governo valdostano l'assestamento di bilancio 2015

 

Rollandin: ci stiamo attrezzando per le difficoltà di cassa

Perron-egoAOSTA. Sono stati approvati oggi dalla Giunta regionale i due disegni di legge sul rendiconto finanziario 2014 e sull'assestamento di bilancio 2015.

«Il rendiconto è caratterizzato dai 236 milioni di euro accantonati per la compartecipazione alla spesa» cioè una somma «equivalente alla nostra spesa sanitaria», ha affermato durante la settimanale conferenza stampa di giunta l'assessore al Bilancio, Ego Perron.

L'avanzo di amministrazione ammonta a 148 milioni, ma meno del 20% della somma sarà effettivamente "utilizzabile". «Vanno dedotti fondi statali ed europei per 32 milioni di euro. Ci sono poi compensazioni per 87 milioni sulle minori entrate per accise su elettricità e birra (70 milioni) e per la robin tax (17 milioni)». Il ddl dunque assegna i restanti 28 milioni a sanità, scuola ed educazione, investimenti per l'occupazione e per le funzioni di VdA Structure e Inva.

Commentando i due disegni di legge Perron ha affermato che  «la Regione continua ad essere un soggetto solido, sffidabile regolare nei pagamenti».

Considerato anche l'avanzo di amministrazione striminzito, l'Amministrazione regionale si è attivata per garantire i pagamenti in caso di problemi. Rispetto alla situazione del passato «abbiamo difficoltà di cassa» ha dichiarato il presidente della Regione, Augusto Rollandin. Per garantire quindi i pagamenti, specialmente quelli di grossa entità, «ci stiamo attrezzando così da non penalizzare chi deve avere soldi dalla Regione, ad esempio con il ricorso ad AostaFactor».

Tornando al rendiconto 2014, Perron ha spiegato che «le entrate accertate ammontano a 1 miliardo 394 milioni di euro, in crescita di quasi il 2%» e che «il lieve aumento indica che il sistema Valle d'Aosta tiene».

Quanto alle spese, «sono pari a 1 miliardo 53 milioni, in diminuzione di 131 milioni. E' il risultato dell'applicazione della disciplina del Patto di stabilità».

I testi di legge sul rendiconto finanziario e sull'assestamento di bilancio inizieranno l'iter verso il Consiglio Valle lunedì con l'assegnazione alle commissioni competenti.

 

E.G.

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it