Valle d'Aosta, il PD punta a un accordo per entrare nel governo regionale

 

Dopo le comunali di Aosta il partito punta ad una nuova intesa con UV e Stella Alpina

Centoz-fulviox300AOSTA. Il Partito Democratico si avvicina alla maggioranza in Consiglio regionale. Da piazza Chanoux a piazza Deffeyes il passo è breve e l'accordo che ha portato il partito ad allearsi con Union Valdôtaine e Stella Alpina per il Comune di Aosta potrebbe essere riproposto a breve in sede di assemblea regionale.

All'unanimità la direzione del PD ha già dato mandato alla commissione politica di «proseguire le trattative», dice il segretario regionale e nuovo sindaco di Aosta Fulvio Centoz. «Se entreremo in maggioranza non lo faremo con un appoggio esterno, ma entrando ufficialmente nel governo della Regione» ha anticipato.

Il gruppo del PD-Sinistra VdA è stato all'opposizione dal giorno delle elezioni regionali, a maggio 2013, dimostrando inizialmente una certa compattezza con le altre forze di minoranza. Poco meno di un anno dopo sono stati però registrati gli scontri frontali tra il gruppo consiliare, guidato da Raimondo Donzel, e il segretario Centoz sull'atteggiamento da tenere in aula verso Uv e Stella Alpina nel momento di crisi più forte per la maggioranza. Scontri culminati con l'autosospensione dei consiglieri Donzel, Fontana e Guichardaz. Alla fine nel PD valdostano ha prevalso la linea di Centoz, il quale nei mesi successivi ha guidato il partito verso l'accordo con i movimenti autonomisti per le elezioni comunali nel capoluogo e ora prevede di fare altrettanto per quanto riguarda la Regione.

 

Marco Camilli

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it